Menu
Cerca
Braccia incrociate

Sciopero Trasporto pubblico locale: sospesi i bus in tutto il Lecchese

"Nel territorio lecchese sono centinaia i dipendenti del Trasporto pubblico locale e stiamo parlando di lavoratrici e lavoratori essenziali che hanno dimostrato grande senso di responsabilità durante la pandemia, mettendo a rischio la propria salute"

Sciopero Trasporto pubblico locale: sospesi i bus in tutto il Lecchese
Attualità Lecco e dintorni, 01 Giugno 2021 ore 15:36

Massima affluenza allo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori del Trasporto pubblico locale. Nella giornata di martedì primo giugno le segreterie di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna hanno organizzano la mobilitazione nazionale per le 24 ore. In tutta la provincia di Lecco, quindi, sono sospese le corse degli autobus, tranne nelle fasce garantite.

Sciopero Trasporto pubblico locale: sospesi i bus in tutto il Lecchese

“Si tratta del terzo sciopero per il rinnovo del contratto nazionale del settore, scaduto ormai da tre anni – afferma Andrea Frangiamore, segretario generale Filt Cgil Lecco –. Nel territorio lecchese sono centinaia i dipendenti del Trasporto pubblico locale e stiamo parlando di lavoratrici e lavoratori essenziali che hanno dimostrato grande senso di responsabilità durante la pandemia, mettendo a rischio la propria salute. Hanno fornito il contributo essenziale anche durante le fasi peggiori della crisi sanitaria, ma le parti datoriali si rifiutano di sottoscrivere miglioramenti delle condizioni lavorative, normative e salariali nonostante con i diversi provvedimenti legislativi siano stati stanziati 2,8 miliardi di euro, in tutta Italia, a copertura dei mancati ricavi derivanti dalla vendita dei titoli di viaggio. Non ci dimenticheremo mai di sottolineare che, con le nostre richieste, vogliamo migliorare un servizio indispensabile per la collettività, per rispetto degli utenti, troppo spesso bistrattati per colpa di scelte che arrivano da altri centri decisionali e che spesso non si comprendono”.