Attualità
solidarietà

Sabato 16 ottobre il mercatino dell'usato di Amnesty International

Un mercatino dell'usato ad offerta libera in favore dei Diritti Umani

Sabato 16 ottobre il mercatino dell'usato di Amnesty International
Attualità Lecco e dintorni, 10 Ottobre 2021 ore 16:42

Sabato 16 ottobre si terrà il secondo mercatino dell'usato a offerta libera organizzato dal gruppo locale di Amnesty International.

Sabato 16 ottobre mercatino dell'usato a offerta libera

Sabato 16 ottobre, a Lecco presso la Casa sul Pozzo, organizzato dal locale gruppo di Amnesty International, si terrà il secondo mercatino dell'usato a offerta libera, un modo semplice e utile per raccogliere fondi per i diritti umani. Il Gruppo Italia 211 di Amnesty International nasce a Lecco nel 1995 e da allora si occupa di portare nel territorio le campagne di Amnesty International in difesa dei diritti umani – nel mondo e in Italia - organizzando raccolte firme e diffondendo la cultura del rispetto dei diritti attraverso varie iniziative, dagli incontri pubblici agli interventi nelle scuole ai cineforum al coinvolgimento delle istituzioni ed altro ancora. L'obiettivo è sempre lo stesso: un mondo in ad cui ogni persona siano garantiti tutti i diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e da altri atti sulla protezione internazionale dei diritti umani.

Sostegno economico all'iniziativa

Per ottenere tutto questo il sostegno, anche economico, è essenziale: per mantenere la propria indipendenza, fondamentale per poter intervenire con l'imparzialità che le è riconosciuta, Amnesty International non accetta finanziamenti pubblici ma si finanzia esclusivamente attraverso le quote associative, le donazioni di sostenitori e le campagne di raccolta fondi.

Dove e quando

L'invito è a presentarsi numerose e numerosi al mercatino sabato 16 Ottobre dalle 10.00 alle 17.00 alla Casa sul Pozzo, Corso Bergamo n. 69, a Lecco. L'evento si terrà anche con tempo incerto, svolgendosi all'aperto al riparo di una tettoia. Per l'accesso saranno adottate le misure sanitarie attualmente in vigore.