Attualità
Lecco

Perdita perinatale: il Manzoni si illumina di rosa e azzurro

"È difficile dare parole al vissuto del lutto ma non deve più essere un tabù"

Perdita perinatale: il Manzoni si illumina di rosa e azzurro
Attualità Lecco e dintorni, 15 Ottobre 2022 ore 14:52

In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sulla perdita perinatale (International BabyLoss Awareness Day), che si celebra oggi, sabato  il 15 ottobre 2022, l’ASST di Lecco illumina di rosa e azzurro l’Ospedale “Alessandro Manzoni” di Lecco

Perdita perinatale: il Manzoni si illumina di rosa e azzurro

Un’onda di luce colorata - un gesto simbolico che attraverserà il mondo, illuminando progressivamente tutto il pianeta - per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla perdita in gravidanza o dopo la nascita.

“Aderendo a questa particolare iniziativa vogliamo porre l’attenzione su un tema che spesso rimane nascosto e di cui si fatica ancora a parlare. Il lutto perinatale è un evento traumatico che può portare a delle conseguenze particolarmente gravi se non adeguatamente trattato condizionando profondamente la qualità della vita della donna e della coppia - sottolinea Paolo Favini, Direttore Generale ASST Lecco - È anche per questo che, lo scorso anno, abbiamo deciso di formare i nostri professionisti sanitari, partendo dagli operatori della Terapia Intensiva Neonatale, sulle tematiche dell’accompagnamento end of life e alla rielaborazione del lutto di fronte ad eventi ad alto impatto emotivo”.

Roberto Bellù, Direttore Dipartimento Materno Infantile ASST Lecco

“Questa significativa giornata è il segno della vicinanza dei nostri operatori nei confronti di tutte quelle famiglie che hanno subito una perdita perinatale.  Un lutto spesso difficile da accettare e da elaborare che comunque deve essere narrato, compreso e affrontato insieme con partecipazione umana e con le risorse professionali più idonee ad affrontare un tema così delicato. La condivisione della propria storia può aiutare a dare memoria a tutti quei bambini mai nati e nati ma vissuti per troppo poco tempo, ricordare per sapere, conoscere per condividere con tutte le famiglie che stanno affrontando una situazione simile e pensano di essere sole”.

Antonio Pellegrino, Direttore Ostetricia e Ginecologia Ospedale “Alessandro Manzoni” Lecco

“Ogni anno 60.000 donne perdono un bambino in gravidanza o dopo la nascita e una donna su cinque ha un lutto perinatale. L'intensità del lutto non è correlata alla settimana gestazionale, ma all'investimento affettivo delle donne e delle coppie visto che la relazione di attaccamento comincia ancor prima della nascita.  È difficile dare parole al vissuto del lutto ma non deve più essere un tabù: è bene ricordare alle donne e alle loro famiglie che non sono sole e che la loro sofferenza non è mai inadeguata”.

 

Seguici sui nostri canali