Attualità
Lecco

Nuova luce per il Matitone: uno splendore (e un bel risparmio contro il caro bollette)

Il progetto ha restituito ai visitatori la possibilità di fruire della bellezza del campanile, simbolo non solo della Chiesa, ma anche della città di Lecco.

Nuova luce per il Matitone: uno splendore (e un bel  risparmio contro il caro bollette)
Attualità Lecco e dintorni, 29 Settembre 2022 ore 18:05

Il campanile della Basilica di San Nicolò di Lecco si veste di una nuova illuminazione architetturale grazie all’impianto realizzato da Enel X. La "nuova luce sul Matitone" , uno dei simboli di Lecco che proprio quest'anno spegnerà 140 candeline, risplenderà a partire da sabato sera in occasione della festa della Madonna del Rosario.

Nuova luce per il Matitone: uno splendore (e un bel risparmio contro il caro bollette)

Si tratta di un intervento che ridarà splendore alla torre campanaria, ma garantirà anche un bel risparmio che in questo periodo di caro bollette non guasta... anzi! La business line del Gruppo Enel che opera nell’ambito della fornitura e dell’efficientamento energetico, leader mondiale nello sviluppo di soluzioni innovative a supporto della transizione energetica, ha, infatti, portato avanti un innovativo progetto orientato, oltre che alla valorizzazione artistica del sito in armonia con l’ambiente circostante, anche alla sostenibilità attraverso la sostituzione delle tecnologie tradizionali con tecnologie LED all’avanguardia.

Il progetto ha restituito ai visitatori la possibilità di fruire della bellezza del campanile, simbolo non solo della Chiesa, ma anche della città di Lecco.

L’intervento di Enel X ha previsto la sostituzione delle esistenti lampade a ioduri metallici ormai obsolete o non funzionanti con moderni apparecchi illuminanti di tecnologia LED ad alta efficienza, in grado di illuminare in maniera equilibrata e non invasiva l’intera struttura del campanile, esaltandone la bellezza e maestosità.

L’intervento, che come detto  verrà mostrato alla cittadinanza durante la festa patronale del 1° ottobre 2022, consentirà una notevole riduzione sui consumi di energia elettrica: si passa, infatti, da circa 13.800 W a soli 3.194 W, con relativa riduzione dei costi.

Monsignor Davide Milani

“Il rifacimento dell’illuminazione del campanile della basilica di San Nicolò risponde certamente ad esigenze estetiche – ha spiegato monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco e parroco di San Nicolò - ma il vero motivo dell’intervento è simbolico. Stiamo attraversando un periodo buio, segnato da tre crisi: la pandemia non ancora terminata, il dramma di una guerra che ci coinvolge, i danni causati dai cambiamenti climatici. Abbiamo bisogno di nuova luce sulla nostra vita, di una rinnovata direzione di cammino, di un punto di riferimento che illumini il nostro percorso. I cristiani di Lecco trovano tutto questo nell’esperienza della fede. Rendere visibile anche di notte il campanile significa ridonare alla città il simbolo che identifica e rende riconoscibile Lecco. Ringrazio Enel X per la sensibilità dimostrata nel sostenere questo progetto e Corrado Valsecchi per tutto il sostegno dato”.

Elisa Franchi  Enel

“Con questo progetto abbiamo contribuito a esaltare e valorizzare la bellezza e tutti i particolari architettonici del campanile della Basilica di San Nicolò di Lecco – ha commentato Elisa Franchi Head of Delivery & Operations Lombardia North-Enel X. La nuova illuminazione coniuga efficienza e sostenibilità, tutelando il patrimonio artistico di questa meravigliosa basilica”.

 

Seguici sui nostri canali