Attualità
Edizione da record

Nameless da record, 100mila presenze. E nel 2023 si replica, ci sono già le date: dal 2 al 4 giugno

Clamoroso successo per il festival melting pot della scena musicale italiana e internazionale

Attualità Oggionese, 06 Giugno 2022 ore 19:12

Si è concluso solo nella serrata di ieri, domenica 5 giugno 2022 con numeri da capogiro, ma il Nameless Festival  è già pronto a ripartire e annuncia le date dell’edizione 2023, che si terrà dal 02 al 04 giugno tra i comuni di Annone Brianza, Molteno e Bosisio Parini. 

 

L’evento,che è andato in scena da giovedì scorso  dopo due anni di stop forzato è tornato sbaragliando qualsiasi record e accogliendo 100.000 partecipanti nell’arco di quattro giorni, molti dei quali provenienti da U.S.A., Germania, Spagna, Svizzera, Austria, Canada, Slovacchia, Lussemburgo, Polonia, Gran Bretagna, Francia, Norvegia e Olanda.

Nameless da record, 100mila presenze

Il Nameless si è quindi confermato uno degli appuntamenti più attesi e apprezzati del panorama musicale dance e hip hop a livello internazionale, capace di richiamare pubblico da tutta Italia, Europa e America. 

«Quest’edizione è stata particolarmente speciale. La cosa che ci ha reso più felici è stata poter finalmente lasciarsi alle spalle due anni difficili – dichiara Alberto Fumagalli, CEO di NAMELESS FESTIVAL Sono stati quattro giorni incredibili, dove artisti italiani e internazionali si sono esibiti su i nostri palchi davanti un pubblico eterogeneo e vastissimo. Siamo orgogliosi perché questa edizione ha richiamato partecipanti anche da moltissimi paesi esteri, oltre che da tutta Italia. Nameless sta crescendo e senza il pubblico che ci ha sempre sostenuto non sarebbe stato possibile»

Tanti generi di musica dall’elettronica all’hip hop, dalla trap alla latin music

Anche quest’anno la line up è stata estremamente eterogenea e ha abbracciato trasversalmente più generi musicali, dall’elettronica all’hip hop, dalla trap alla latin music. Quattro giorni di pura musica con cui si sono lasciati definitivamente alle spalle due anni trascorsi senza live. Sui tre palchi – Lake Tent, Mountain Stage e Molinari Igloo Stage – si sono esibiti più di 100 artisti, molti dei quali vere e proprie icone della musica italiana e internazionale.

 

A inaugurare il NAMELESS FESTIVAL, giovedì 02 giugno, sono stati Tiësto, Joel Corry, Ernia, Luchè, Noyz Narcos, Rhove, Will Sparks, Habstrakt, Edmmaro, Moksi, MARTEN HØRGER, Rudeejay, Reebs, Lost Minds, Anna, Night Skinny, Drefgold, Nerone, Fuera, Vettosi, Rico Mendossa, Rocket Pengwin, Ice-Stain, Dj Ralf, Alex Neri, Giancarlino, GNMR e Luca Vera.

Venerdì 03 giugno si sono esibiti Afrojack, Purple Disco Machine, Lil Pump, Tony Effe, Geolier, Paky, Morten, Dom Dolla, Hannah Wants, Raffa FL, James Hype, Nextars, ELYX, NOISY Boi, Lele Blade, Samuray Jay, Dj TY1, Leon Faun, Nerissima Serpe, Digital Astro, Knowpmw, Big Mama, Uzi Lvke, Ice-Stain, Owens, Barry Can’t Swim, Mind Enterprises, Havoc & Lawn, Astrality e Nich All Us. Pyrex e Wayne hanno poi raggiunto Tony Effe sul palco per un’esplosiva reunion a sorpresa della Dark Polo Gang.

 Sabato 04 giugno l’intera arena è stata travolta dalla musica di Illenium, Kayzo, Acraze, Centrale Cee, per la prima volta in assoluto in Italia, bbno$, Massimo Pericolo, Bresh, Il Pagante, Nello Traver, Mara Sattei, Riton, Merk & Kremont, Ben Kim, Fat Tony, PRZI, Jamis, TWOLATE, Fool’s Paradise, Diss Gacha, Nessuno, Tony Boy, Hello Mimmi, Ice-Stain, Emily Nash, Roberto Surace, Shorty, Mazai, Mattei & Omich, MAGNVM! e LRNZ. Apprezzatissima “incursione” dell’ultimo minuto è stata quella di Ghali, che si è unito ai produttori multiplatino Merk & Kremont, che hanno collaborato al suo ultimo album, esibendosi in alcune delle sue hit.

 

Degna conclusione del Festival l’hanno data, domenica 05 giugno, le esplosive performance di Dj Snake, Topic, Benny Benassi, Gué, Villabanks, Mambolosco, Boro Boro, Rosa Chemical, Fred De Palma, Shouse, Apashe, D.O.D., Tita Lau, Pretty Pink, Hawk, Basics, Slings, TheloniousB, Axell, Epoque, ELE A, Ice-Stain, Bassel Darwish, Etapp Kyle b2b, Undercatt, Black Fancy e Bina. Ospite d’eccezione è stato Lazza, che ha stupito il pubblico salendo sul palco e dando vita a una performance carica di energia.

Nameless, melting pot della scena musicale italiana e internazionale

Anche l’ottava edizione del NAMELESS FESTIVAL è stato un melting pot della scena musicale italiana e internazionale. I backstage del Lake Tent e del Mountain Stage sono stati dei veri e propri punti nevralgici in cui si sono incontrati artisti in line up e amici storici del Festival, tra cui Boss Doms ed Elettra Lamborghini.

Dopo cinque anni trascorsi a Barzio, in Valsassina, NAMELESS FESTIVAL si è trasferito a La Poncia, tra i comuni di Annone Brianza, Molteno e Bosisio Parini (LC), in una nuova ed esclusiva location di 200.000 mq. Gli enormi spazi a disposizione, immersi nella natura incontaminata, hanno permesso al Festival di ampliare ancora di più i propri servizi, al fine di accogliere in totale sicurezza un pubblico sempre più numeroso.  L’evento, inoltre, che ha da sempre legato la sua immagine alla naturale bellezza dell’area che lo ha ospitato, ha continuato in questa ultima edizione a dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale grazie alla collaborazione con Silea, società pubblica lecchese che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti. L’evento ha costituito anche la prima tappa ufficiale del tour estivo Deejay Time, che è partito proprio mercoledì 1° giugno dall’area de La Poncia con una serata inaugurale del Festival pensata per omaggiare gli abitanti dell’Oggionese.  

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter