Attualità
Vigilia di ferragosto

Malpensata affollata come Rimini, in barba al divieto

Balneazione selvaggia nella spiaggia allargata dalla secca del lago. Picnic all'ombra del monumento a Stoppani

Malpensata affollata come Rimini, in barba al divieto
Attualità Lecco e dintorni, 14 Agosto 2022 ore 17:03

Malpensata affollata come a Rimini. La spiaggetta  del lungolago di Lecco, diventata ampia spiaggia a causa della secca del lago, è stata presa d'assalto dai bagnanti quest'oggi, domenica 14 agosto 2022, vigilia di Ferragosto.

Malpensata: affollata nonostante il divieto

Bagnanti stesi al sole insieme ai loro asciugamani, a mollo o sguazzanti nelle acque basse lacustri nonostante il chiaro divieto esplicitato da cartelli affissi sulle balaustre della passeggiata. Il tratto della Malpensata è infatti stato interdetto fin dall'inizio della estate da un'ordinanza che ha recepito il verdetto di Ats Brianza: "temporaneamente non accessibile", non tanto per ragioni di inquinamento,  ma  per motivi di sicurezza.  In questo tratto di lungolago, invero l'unico non balneabile lungo tutta la sponda orientale del Lario, è pericoloso fare il bagno per via del fondo sconnesso dove sono presenti rocce e spuntoni. Facile scivolare e farsi male.  Ci sarebbe poi anche l'ordinanza del sindaco mirata ad evitare assembramenti per ragioni di covid.

Malpensata come rimini (7)
Foto 1 di 6
Malpensata come rimini (8)
Foto 2 di 6
Malpensata come rimini (4)
Foto 3 di 6
Malpensata come rimini (3)
Foto 4 di 6
Malpensata come rimini (2)
Foto 5 di 6
Malpensata come rimini (1)
Foto 6 di 6

Vigili occupati a governare il caos viabilistico

Tuttavia la straordinaria  disponibilità di battigia, mai così ampia probabilmente da settant'anni a  questa parte, è stata di richiamo per parecchie persone che oggi avevano deciso di prendersi una domenica di vacanza al lago. Difficile non farsi tentare dall'idea di un bagno rinfrescante.

Neanche l'ombra di un vigile a far rispettare il divieto, del resto tutta la mattinata e metà del pomeriggio ha visto la Polizia locale impegnata insieme alle forze dell'ordine a governare il caos viabilistico causato dal blocco della ss36 per via della frana di massi nel tratto tra l'Orsa Maggiore e Abbadia.

Picnic selvaggio all'ombra di Stoppani

Picnic selvaggio anche all'ombra del monumento all'illustre lecchese Stoppani: le belle aiuole fiorite, all'ombra degli alberi del lungolago, sono state bellamente occupate da intere famiglie di gitanti. All'insegna del mordi, calpesta e fuggi.

L'unico presidio: San Nicolò, assurto a bagnino

L'unico rimasto a presidiare la spiaggia della Malpensata è stato San Nicolò: la statua del  patrono lecchese, mai con i piedi così all'asciutto, è sembrata un bagnino che ha osservato dall'alto del suo trespolo l'insolita vigilia di Ferragosto.

Foto di Mario Stojanovic

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter