Attualità
Guerra

L’Ucraina chiama e Monte Marenzo risponde

L'intero paese "arcobaleno" nel nome della pace si mobilita tra iniziative, raccolte fondi e momenti di riflessione

L’Ucraina chiama e Monte Marenzo risponde
Attualità Valle San Martino, 08 Marzo 2022 ore 12:05

L’Ucraina chiama e Monte Marenzo risponde. Ancora una volta, la comunità di  dà dimostrazione del suo grande cuore unendosi alle tante raccolte fondi di solidarietà per il popolo ucraino. In campo una serie di iniziative per contribuire per quanto possibile alla causa.
Tre le azioni messe in campo dalla sinergia tra la comunità parrocchiale e l’Area sociale della Polisportiva che nei giorni scorsi hanno diramato un appello alla popolazione: “Sappiamo tutti cosa sta succedendo in Ucraina. - spiega Angelo Fontana - Quanto dolore su quella popolazione martoriata, quanto pungente il freddo e quanta sofferenza per la mancanza di cibo e medicine. Per questo, invitiamo tutti a partecipare ad alcuni appuntamenti in paese, per dare per quanto possibile il proprio contributo”.

LEGGI ANCHE Accolti già 70 profughi: territorio in campo con “Lecco ospita l’Ucraina”

L’Ucraina chiama e Monte Marenzo risponde

Mercoledì 9 marzo alle 20, presso l’anfiteatro vicino alla Cooperativa si terrà un’invocazione per la pace mentre sabato 12 marzo alle 18, il parroco Don Angelo celebrerà la Santa Messa presso la Chiesa Parrocchiale in suffragio delle vittime del conflitto.
Nel corso della liturgia si terrà una elevazione musicale del gruppo diretto dal maestro Gabriele Bolis e le offerte raccolte saranno devolute alla Caritas impegnata in progetti di sostegno alla popolazione e ai rifugiati ucraini. Raccolta che proseguirà anche nelle Messe delle ore 10:30 e delle 18:di domenica 13 marzo.

L’Associazione «Auser Insieme» ha poi organizzato per le 14 di oggi, 8 marzo, nei locali di Casa Corazza una tombolata durante la quale verranno estratti i biglietti vincenti della sottoscrizione a premi istituita per l’occasione. «L’intero ricavato della vendita dei tagliandi – fanno sapere dal gruppo – verrà devoluto in favore della popolazione ucraina colpita dalla guerra».

Anche il “Gruppo Mamme di Monte Marenzo” nei giorni scorsi si è subito attivato per istituire una raccolta di viveri, coperte e medicine: un primo carico è già stato consegnato martedì 1 marzo presso il centro raccolta Soleterre/Les Cultures in via Lamarmora a Lecco alla presenza del sindaco Paola Colombo, e una seconda raccolta verrà organizzata nei prossimi giorni.
“È un piccolo aiuto - conclude Fontana - che si chiede per una grande azione di pace e di umana pietà”.

WhatsApp Image 2022-03-08 at 10.10.10
Foto 1 di 5
WhatsApp Image 2022-03-08 at 10.11.34
Foto 2 di 5
WhatsApp Image 2022-03-08 at 10.11.57 (1)
Foto 3 di 5
WhatsApp Image 2022-03-08 at 10.11.57
Foto 4 di 5
WhatsApp Image 2022-03-08 at 10.11.58
Foto 5 di 5

Intanto, come segno di vicinanza, le strade e i balconi delle abitazioni di Monte Marenzo si sono riempiti delle colorate bandiere in favore della pace, trasformando il Paese in un vero e proprio arcobaleno.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter