Attualità
Nessuna limitazione per auto e moto

Lecco Ballabio chiusa per 45 giorni: scatta oggi il piano a fasce orarie sulla vecchia strada per la Valsassina

Saranno attuati presidi di controllo sia all’imbocco della SP62 a Lecco e a Ballabio, sia nei punti critici del percorso

Lecco Ballabio chiusa per 45 giorni: scatta oggi il piano a fasce orarie sulla vecchia strada per la Valsassina
Attualità Lecco e dintorni, 12 Dicembre 2022 ore 07:08

Lecco Ballabio chiusa per 45 giorni dopo la spaventosa frana del 9 dicembre: scatta oggi, lunedì 12 dicembre 2022  il piano a fasce orarie sulla vecchia strada per la Valsassina. E' stato stabilito ieri, domenica durante la riunione presieduta dal Prefetto di Lecco Sergio Pomponio che si è svolta nella  la sede della Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, alla presenza dei Sindaci e degli Amministratori del territorio.

Lecco Ballabio chiusa per 45 giorni: scatta oggi il piano a fasce orarie sulla vecchia strada per la Valsassina

Al termine dell’incontro è stata concordata l’attuazione a partire dalle 4:30 di oggi un nuovo piano viabilistico che prevede delle fasce orarie all’interno delle quali gli automezzi di peso totale superiore a 3,5 tonnellate  potranno utilizzare la SP62 nel tratto Lecco-Ballabio e viceversa alternativamente per la salita e la discesa. Sono state, inoltre, previste delle fasce di garanzia del trasporto pubblico, all’interno delle quali non è consentito il transito ai mezzi pesanti in alcuna direzione e cioè dalle 6:30 alle 8:30 e dalle 13:00 alle 15:00.

 

FASCE PERCORRIBILITA’ MEZZI PESANTI

 

      SOLO DISCESA       SOLO SALITA

(direzione Ballabio-Lecco) (direzione Lecco-Ballabio)

04:30-06:30 08:30-10:00

10:00-11:30 11:30-13:00

15:00-17:00 17:00-19:00

19:00-20:30 20:30-22:30

 

22:30-01:30        (fasce orarie senza presidio) 01:30-04:30

Nessuna limitazione per auto e moto

Nessuna limitazione è prevista per gli altri autoveicoli ed è sempre garantita la percorribilità ai mezzi di soccorso tecnico e sanitario, alle Forze di polizia ed ai mezzi del trasporto pubblico locale.

I punti di controllo

Saranno attuati presidi di controllo sia all’imbocco della SP62 a Lecco e a Ballabio, sia nei punti critici del percorso, per assicurare, ove occorra, il senso unico alternato nonché la vigilanza mobile degli operatori di polizia lungo l’intero tratto stradale.

Per gli automezzi pesanti è consigliata l’uscita di Lecco – Bione per chi proviene dalla SS 36; mentre per gli altri veicoli è suggerita la successiva uscita di Bellano, per poi proseguire lungo la SS754 verso Taceno.

Per assicurare il rispetto delle fasce di percorribilità, gli automezzi in attesa di imboccare la SP62 dovranno sostare temporaneamente in località Bione (coordinate 45°50’9.29”N-9°24’26,52”E) nel territorio comunale di Lecco e, per chi proviene in senso opposto, in località La Fornace ubicata nel territorio di Barzio (coordinate 45°56’34.57”N-9°27’9.74”E).

Gli autotrasportatori non potranno impegnare il percorso oltre i 15/20 minuti precedenti l’inizio della successiva fascia oraria di percorribilità in senso opposto. 

I Sindaci della Valsassina hanno assicurato il diretto interessamento delle aziende del territorio per ogni consentita e possibile programmazione logistica e degli orari dei relativi trasporti.

Continuerà il monitoraggio delle condizioni generali della viabilità e la relativa cabina di regia coordinata dalla Prefettura.

 

 

Seguici sui nostri canali