Attualità
Cerimonia

La città di Bergamo onora il fondatore di Aido

La salma sarà traslata al Famedio. Il gruppo aidino di Olginate Valgreghentino ricorda il saldo legame con il padre del sodalizio.

La città di Bergamo onora il fondatore di Aido
Attualità Lecco e dintorni, 12 Giugno 2021 ore 11:56

Domani, domenica 13 giugno 2021,  al Famedio di Bergamo, si terrà un’importante cerimonia in onore di Giorgio Brumat, fondatore dell'associazione Aido . Nell'occasione il Gruppo Intercomunale Aido Olginate Valgreghentino ha ricordato lo storico e saldo legame con il padre del sodalizio che promuove i valori della donazione di organi post mortem.

La cerimonia

Alle ore 10,30, nel cimitero di Bergamo, la salma di Giorgio Brumat verrà traslata dalla sua tomba al Famedio, dove riposano i cittadini  bergamaschi che con la loro attività hanno dato lustro alla città.

Brumat con Don Lino Luraschi

Brumat vicino agli aidini di Olginate

"È un’importante riconoscimento del lavoro svolto dall'associazione in 50 anni: il 26 febbraio 1973 nasceva l’Aido a Bergamo mentre Olginate vedeva la nascita del gruppo la mattina del 3 novembre 1973" ha ricordato l'olginatese Antonio Sartor. "Giorgio Brumat si spostò spesso a Olginate: accompagnò la sede sin dal giorno della fondazione, partecipando all’inaugurazione, presenziò a feste sociali e gare di bocce; non mancò mai di portare la sua parola nei convegni medici che furono organizzati in quegli anni".

"Siamo orgogliosi di poter dire di averlo incontrato, di averlo seguito e di proseguire la sua opera. A 50 anni dalla sua geniale intuizione sull'importanza della donazione di organi AIDO ricorda un grande uomo che ha saputo, con coraggio e determinazione, aprire le menti di migliaia di persone".