Attualità
Iniziativa

Al via oggi il percorso "Il lungo addio" per approfondire il tema del lutto

Un progetto elaborato da Assocultura Confcommercio Lecco, insieme alla Amministrazione e alla Comunità di Costa Masnaga, con il coinvolgimento della società civile, di quella religiosa e delle scuole.

Al via oggi il percorso "Il lungo addio" per approfondire il tema del lutto
Attualità Lecco e dintorni, 26 Ottobre 2021 ore 10:39

Un progetto articolato per offrire un contributo profondo di riflessione e di stimoli su un tema delicato, e spesso rimosso, come quello del lutto. Nasce da una considerazione di fondo il percorso "Il lungo addio", elaborato da Assocultura Confcommercio Lecco, insieme alla Amministrazione e alla Comunità di Costa Masnaga, con il coinvolgimento della società civile, di quella religiosa e delle scuole.

"Il lungo addio" per approfondire il tema del lutto

Parlare di morte significa compiere un difficile lavoro da equilibrista. Da un lato occorre cautelarsi dal cadere nel vuoto del silenzio, quel tabù della morte che sembra ancora così forte nonostante da anni se ne avverta profondamente la presenza. Dall’altro la cautela è relativa al non invadere l’intimità del lutto che ha anche bisogno di solitudine e di privacy.

"Questa iniziativa sceglie di camminare sul filo, vuole parlare di morte ma con toni delicati e tenui, affidandosi alle parole di chi vuole fare memoria delle persone che ci hanno lasciato e agli approcci artistici a questo tema - spiegano gli organizzatori - Vogliamo avvicinare la morte di lato, senza nasconderci al suo cospetto ma anche senza affrontarla di petto, per non ferire chi sta ancora faticosamente elaborando una perdita. Vogliamo creare uno spazio per parlare di morte che sia al contempo pubblico e privato, esposto ma contestualmente protetto, rispettoso dei silenzi ma aperto alle parole: forse il vero spazio della politica che sta diventando anch’essa un tabù".

Un percorso proposto da Assocultura Confcommercio Lecco

"Assocultura Confcommercio Lecco è da sempre attenta a valorizzare le occasioni di riflessione" afferma Antonio Peccati, presidente di Assocultura Confcommercio Lecco. "Un percorso di qualità, come quello proposto a Costa Masnaga, capace di mettere in rete diversi soggetti e diverse professionalità, su un tema delicato ma di spessore come quello del lutto, non poteva che vederci protagonisti. Siamo sicuri che questo format otterrà il riscontro che merita e che sarà occasione di arricchimento e crescita per i partecipanti".

Il bisogno educativo di elaborare il lutto

"Mentre il coronavirus ha devastato le comunità di tutto il mondo, il conseguente distanziamento sociale ha sconvolto le commemorazioni legate alla morte, non permettendoci di accompagnare la persona cara nell’ultimo saluto. E’ sempre stato difficile affrontare il lutto e in questo periodo, lo è ancora di più, ma è doveroso che l’intera comunità civile, religiosa e scolastica si prendano carico di questo bisogno educativo" dice Sabina Panzeri, sindaco di Costa Masnaga. "Esprimo la mia più profonda riconoscenza a Confcommercio per averci coinvolto in questo difficile, dal punto di vista emotivo, ma necessario percorso de 'Il lungo addio' che vedrà interventi mirati nelle nostre scuole ed 'eventi' aperti a tutta la comunità. Come comunità aiutiamoci a conoscere, comprendere e accettare le nostre emozioni di smarrimento, angoscia e impotenza che inevitabilmente ci invadono quando perdiamo una persona cara. Ringrazio tutti gli attori coinvolti in questo percorso di speranza e guida".

Una comunità che ricorda

"Una comunità che ricorda, che fa memoria dei propri componenti che non ci sono più. In tempi di privatizzazione del lutto e di solitudine del morente l'iniziativa ha la forza di rendere la morte un fatto sociale e di riunire attorno ad essa uomini e donne che costituiscono una polis a partire dalla fine e non dall'inizio" spiega Raffaele Mantegazza, professore universitario ed educatore.

Il progetto di una comunità educante

"Il Lungo addio è un progetto che vede muoversi insieme una vera 'comunità educante'" spiega Alberto Pellai e Barbara Tamborini, psicoterapeuti e pedagogisti. "Scuola e famiglia si uniscono alle agenzie del territorio per prendere per mano bambini e bambine, ragazzi e ragazze e affrontare insieme a loro uno dei temi più profondamente radicati alla vita, ma anche uno dei temi che per paura e disagio abbiamo reso tabù: il senso e il significato profondo che la morte ha nelle nostre vite. Solo imparando a tenere dentro di noi la verità e il significato associati alla dimensione della morte, possiamo davvero avere rispetto della vita e celebrarla".

La morte,  tema da affrontare a scuola

"La scuola, che è il luogo originario per la costruzione di una comunità aperta ed inclusiva, non può esimersi dall'affrontare in termini formativi e generativi il tema della separazione e della morte. - dice Chiara Giraudo, dirigente ICS Costa Masnaga  - I docenti spesso hanno bisogno di trovare le parole giuste per dare un senso a questa realtà della vita e gli alunni di sentirsi compresi e accompagnati anche al di fuori della famiglia. Il valore di questo format è quello di puntare a costruire un quadro di senso e risposte efficaci insieme alla comunità in cui la scuola è inserita".

Programma

  • 26 ottobre ore 11: incontro online per scuola secondaria II grado
    "Una vana parola, in grido taciuto, un silenzio. Parole e silenzi intorno alla morte" con Raffaele Mantegazza.
  • 27 ottobre ore 9.30: incontro per scuola primaria "Io dopo di te" con Alberto Pellai e Barbara Tamborini
  • 27 ottobre ore 11: incontro per scuole secondaria I grado "Noemi nella tempesta" con Alberto Pellai e Barbara Tamborini
  • 28 ottobre ore 11: incontro online con Edoardo Boncinelli. Moderatore Raffaele Mantegazza; presentazione del libro "Io e lei"
  • 30 ottobre Cimitero di Costa Masnaga ore 14.30 Consiglio Comunale - Lettura testo da parte del Sindaco ore 14.45 Spoon River – Letture testi (da parte di Raffaele Mantegazza), ricordi, poesie, contributi della popolazione e degli studenti
  • 2 novembre ore 15: Santa Messa presso il cimitero (in caso di maltempo celebrazione presso la Chiesa di Santa Maria Assunta)
  • 3 novembre ore 21 incontro per genitori Presentazione del libro "Tabù" con Alberto Pellai e Barbara Tamborini
  • 5 novembre ore 18.30: aperitivo musica e "Letture al tramonto": Centro Sociale Madre Teresa di Calcutta con Mauro Rossetto e Luca Radaelli
  • 7 novembre ore 20.45: Sala Centro Sociale Madre Teresa di Calcutta Proiezione del film "Amour" regia di Michael Haneke

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI SU:
www.leggermente.com

oppure
Biblioteca del Comune di Costa Masnaga
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
LUNEDI’: 14.30 - 18.30
MARTEDI’: 9,30 - 11,30 / 14.30 - 18.30
MERCOLEDI’: 14.30 - 18.30 / 20.00 - 22.00
GIOVEDI’: 14.30 - 18.30
VENERDI’: 14.30 - 18.30 / 20.00 - 22.00
SABATO: 10.00 - 12.00
Tel. e Fax.:031856731