Attualità
Verso le olimpiadi Mialno Cortina

Il galbiatese Marco Riva, numero uno del Coni, incontra Fontana

Consegnato al Governatore il 'Piatto del Coni Lombardia' per l'impegno profuso a sostenere lo Sport lombardo e le Olimpiadi 2026

Il galbiatese Marco Riva, numero uno del Coni, incontra Fontana
Attualità Lecco e dintorni, 22 Febbraio 2022 ore 14:49

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, insieme al sottosegretario con delega allo Sport, ai Grandi eventi e Olimpiadi, Antonio Rossi, ha incontrato oggi, a Palazzo Pirelli, i rappresentanti della nuova Giunta regionale del Coni Lombardia con il neoeletto presidente per il prossimo quadriennio olimpico, il galbiatese Marco Riva.

Il galbiatese Marco Riva, numero uno del Coni incontra Fontana

L'appuntamento è stato l'occasione per un momento di conoscenza e di condivisione dei futuri e tanti appuntamenti dello sport lombardo, ma anche l'opportunità per consegnare al presidente Fontana il 'Piatto del Coni Lombardia' per l'impegno profuso a sostenere lo Sport lombardo e le Olimpiadi 2026. "Con l'arrivo della bandiera - ha detto il presidente - ieri è iniziato ufficialmente il percorso olimpico. Anche il Coni Lombardia sarà impegnato in un lungo e proficuo lavoro di avvicinamento ai Giochi e Regione Lombardia continuerà ad assicurare dialogo e collaborazione".

"Il mondo dello sport - ha evidenziato il Governatore - è fondamentale per la costruzione di una socialità che mai come in questo momento, ha bisogno di ritrovare i valori di solidarietà e pace. I giovani sono quelli che maggiormente hanno subito gli effetti negativi dei lockdown, privandoli di quei momenti di sana socializzazione che aiutano a crescere e forgiano il carattere".

"Gli episodi di violenza che si stanno registrando ultimamente - ha concluso Fontana - sono spie di rabbia inespressa, di frustrazioni e talvolta anche di scarsa integrazione. Lo sport è sicuramente la più grande medicina che può aiutare le persone in difficoltà a ritrovare quella serenità che contribuisce alla creazione di una società civile".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter