Attualità
Util'Estate

IANG –Living Land, applausi ai giovani che si sono presi cura del territorio

Il vincitore del contest artistico "Un logo IANG" è Martino Giovanni di Calolzio

IANG –Living Land, applausi ai giovani che si sono presi cura del territorio
Attualità Valle San Martino, 29 Luglio 2022 ore 18:01

Si è conclusa oggi, venerdì 29 luglio 2022, con una cerimonia di premiazione a Villa De Ponti a Calolzio, l’esperienza dei trenta giovani che si sono messi alla prova nel progetto Util’Estate, organizzato dal progetto IANG –Living Land, sostenuto dall’Ambito distrettuale di Lecco e dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese e realizzato dall’Impresa Sociale Girasole e da una ricca rete di partner del territorio.
I ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 17 anni divisi in tre moduli da due settimane ciascuno, per un totale di sei settimane, hanno vissuto un’esperienza pre-lavorativa accompagnati da un educatore professionale e da volontari sul territorio dei Comuni del Polo Valle San Martino (Calolziocorte, Carenno, Erve, Garlate, Monte Marenzo, Olginate, Valgreghentino, Vercurago).

IANG –Living Land, applausi ai giovani che si sono presi cura del territorio

“Util'Estate è una storia di coinvolgimento dei giovani nelle comunità, quelle comunità che vogliono sentirsi proprie e di cui vogliono prendersi cura. La grande richiesta di iscrizioni ricevuta quest'anno è segno della qualità dimostrata dalle esperienze di Util'estate degli ultimi anni e dell'apprezzamento da parte dei giovani e delle famiglie. Con l'aiuto e la professionalità degli operatori dell'Impresa Sociale Girasole, attraverso il Progetto IANG, come Comuni del Polo della Valle San Martino vogliamo continuare a mettere a disposizione dei giovani opportunità come queste, per aiutarli a rendersi protagonisti delle Comunità e del territorio", affermano con soddisfazione gli Amministratori dei Comuni del Polo.

Aronne Donizetti, educatore del progetto

“Ho trovato di fronte a me delle persone che si sono messe a disposizione per la comunità. Non nego che durante queste sei settimane ci sono stati momenti di difficoltà, ma vorrei concentrarmi sulla fortuna che ho avuto nel conoscere tanti adolescenti con la voglia di mettersi alla prova, tante storie di vita e tante emozioni. Speriamo di aver lasciato a ciascuno di loro un piccolo seme da crescere e accudire” racconta Aronne Donizetti, educatore del progetto IANG, che ha seguito i giovani durante queste sei settimane.

L’occasione è stata anche utile per la consegna delle "buste paga" ai ragazzi, consistenti in un buono acquisto del valore di €150 da spendere in alcune realtà commerciali del territorio, alla presenza di alcuni rappresentanti delle amministrazioni locali: Matteo Colombo sindaco di Valgreghentino, Marina Calegari assessore ad Olginate, Eleonora Rigamonti e Laura Pigazzini, consiglieri con delega alle Politiche sociali di Calolzio e Erve e di Pierangela Maggi, vicesindaco di Garlate.

Durante l’evento, è stato anche svelato il vincitore di “Un logo IANG”, il contest artistico per l’individuazione del logo del progetto IANG, in cui protagonisti sono stati sempre i giovani del territorio della Valle San Martino.


Il vincitore è Martino Giovanni,  diciasettenne di Calolziocorte, che con il suo logo ha conquistato la giuria social e territoriale ottenendo il massimo dei punti e i complimenti per l’originalità del logo.
Motiva così la sua scelta stilistica: “Ho progettato questo logo prendendo come ispirazione la forma della Valle San Martino. Il punto sopra la "I" indica il sole che illumina la valle, che con la linea curva forma una faccina sorridente, come l’emozione e la freschezza dei giovani della Valle”.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter