Attualità
Il Chicco di Grano di Vercurago

Gratuità, nella storia oltre il tempo: al via il ciclo di incontri

Tra relatori anche don Roberto Trussardi, direttore della Caritas di Bergamo ed ex parroco del Pascolo

Gratuità, nella storia oltre il tempo: al via il ciclo di incontri
Attualità Valle San Martino, 18 Gennaio 2023 ore 10:58

Riprendono gli incontri organizzati dalla Comunità ecclesiale territoriale CET7- Terra Relazioni d’Amore Ponte San Pietro, Valle San Martino della Diocesi di Bergamo  e l’Associazione Il Chicco di Grano di Vercurago. All’organizzazione collaborano anche: Acat- Isola Bergamasca, Ordine dei Chierici regolari di Somasca, Caritas Bergamasca, Fondazione don Silvano Caccia, La Casa e L’Innominato.

Gratuità, nella storia oltre il tempo: al via il ciclo di incontri

Il tema che verrà sviluppato questa volta è incentrato su Gratuità, nella storia oltre il tempo. E’ questo il filo conduttore che accompagnerà i presenti durante le tre serate in programma. Si tratta di occasioni per riflettere insieme, grazie all’intervento di esperti. Gli incontri si terranno all’Oratorio della Parrocchia di San Zenone a Cisano Bergamasco, Via Don Minzoni, sempre alle 21.

La partecipazione è gratuita.  Per questioni organizzative è suggerita l’iscrizione contattando la segreteria. In questi anni sono cresciute le persone che hanno partecipato agli incontri. Durante il lockdown erano on line, oggi sono in formato ibrido: è possibile infatti partecipare in presenza o seguire da casa, collegandosi via zoom. E’ suggerita la presenza, che favorisce i rapporti, ma la tecnologia oggi consente altre forme di partecipazione.

Cosi come è possibile rivedere di volta in volta la serata attraverso il canale Youtube, dove gli incontri vengono proposti. In questi anni centinaia di persone hanno approfittato di questa formula. E’ uno stare al passo coi tempi.

  • Il primo dei tre incontri è in programma il 23 gennaio alle 21. Il tema è: Gratuità, sentiero di umiltà. Lo approfondisce don Paolo Alliata, rettore del collegio Montini di Milano e responsabile dell'Apostolato Biblico della Diocesi di Milano.
  • Il secondo incontro è in programma il 27 febbraio. Questa volta il tema sarà la “Gratuità, germoglio di nuova umanità”. Ad affrontarlo sarà don Roberto Trussardi, direttore della Caritas di Bergamo e delegato della Caritas della lombardia.
  • Il terzo incontro è in calendario il 27 marzo; tema Gratuità, tempo di prossimità; in questo caso vi saranno testimonianze ed esperienze di chi opera in questi ambiti, così da rendere concreto e visibile ciò che ogni giorno molte persone vivono, legando la loro esistenza al concetto di gratuità.

Il tema della Gratitudine

"Questo nuovo cammino rappresenta un’occasione per riflettere e per rinnovare il senso e la motivazione di alcune scelte di vita e viene
proposto come continuità al precedente percorso in cui è stato approfondito il tema della Gratitudine - spiegano gli organizzatori -  Il ciclo di incontri intende ripercorrere il valore della gratuità rappresentandolo con tre immagini simboliche con lo scopo di sottolineare che la stessa deve essere riconosciuta, condivisa, annunciata nella scelta di: percorrere un sentiero di umiltà vivendo la vita con la sapienza dell'anima e dell'intelletto; divenire germoglio di nuova umanità assaporando la frescura di un vento. Il cammino rappresenta una occasione per riflettere sui doni che ciascuno ha ricevuto e, di conseguenza, sulla possibilità di considerare la propria vita come un valore da condividere con le persone che, per motivi diversi, si incontrano nella quotidianità.

“La gratuità è un dono affascinante attraverso il quale Ciascuno ha la possibilità di rendere la propria vita una testimonianza tesa a contemplare e a far emergere la bontà e la bellezza che si possono sperimentare nelle relazioni umane. In famiglia e nei contesti della quotidianità ciascuno può percorrere un cammino imparando ad accogliere ogni nuova alba, risvegliare ogni nuovo giorno”.

 

Per informazioni contattare Laura Cereda
cet7relazionidamore@gmail.com

Seguici sui nostri canali