Attualità
Lecco

Gli auguri ai lecchesi del sindaco Mauro Gattinoni

"Un pensiero soprattutto a chi attraversa un periodo difficile o si trova nella solitudine: non manchi mai un gesto di vicinanza!"

Attualità Lecco e dintorni, 25 Dicembre 2021 ore 08:05

Cari lecchesi,

fine anno è tempo di bilanci. È un rito ma è anche inevitabile chiedersi se siamo riusciti a fare un passo avanti con la nostra città, quali siano gli aspetti da migliorare e che cosa ci attende il prossimo anno.

Il 2021 è stato importante per la campagna vaccinale: grazie a imprenditori e istituzioni abbiamo superato il 96% dei vaccinati, una buona copertura che ci permette di lavorare, andare a scuola, divertirci. Ma la cautela è d’obbligo proprio in questi giorni in cui i contatti si faranno più stretti e la nuova variante si dimostra molto contagiosa.

Tra gli altri positivi risultati l’introduzione del sacco rosso per “trasformare” i rifiuti in risorsa, il successo del “Ti porto io!” con 3000 ragazzi e giovani che possono viaggiare gratis sui bus arancioni. E ancora: un medico in ogni rione e il post-scuola per consentire soprattutto alle mamme lavoratrici di conciliare meglio i tempi della giornata; migliorata la cura della città con la prima squadra di Cantonieri di comunità attivissimi nelle piccole manutenzioni (pitturare ringhiere, fontanelle, tagliare arbusti e sistemare le panchine dei parchi). Altro risultato importante: una strategia di rigenerazione urbana, che coniuga sviluppo e sostenibilità, votata dal Consiglio comunale all’unanimità.

Da migliorare? Pulizia strade e marciapiedi, magari iniziando a educare i padroni dei cani, e l’infinito rompicapo del traffico urbano: non dipende solo da questa rotonda o da quel semaforo ma dal comportamento di tutti noi e da una strategia che comprenda tante azioni integrate. Ne riparleremo.

Che cosa ci attende per il 2022? Dovremo prendere una decisione sul nuovo municipio, poi far partire i cantieri presso gli ex magazzini ferroviari della Piccola: uno spazio commerciale con ristorante e mercato coperto e uno sociale per cultura e giovani. E ancora: definire il progetto per la riqualificazione integrale del Centro Sportivo Bione e, possibilmente, avviare il primo lotto dei lavori sul lungolago; proseguiranno i lavori del Teatro mentre partiranno i cantieri del teleriscaldamento e tribunale.

Dopo questo “inventario” di fine anno, permettetemi di rivolgere un pensiero soprattutto a chi attraversa un periodo difficile o si trova nella solitudine: che non manchi mai un gesto di vicinanza! A tutti voi, alle vostre famiglie, e soprattutto ai ragazzi e ai giovani, i migliori auguri di buon Natale e di un 2022 ricco di soddisfazioni.

  

A presto,

Mauro