Attualità
Le storie che aprono il cuore

Giornata della Gentilezza: i bimbi della De Amicis distribuiscono "bigliettini gentili" in città

Magnifico progetto che ha regalato forti emozioni tanto ai bimbi quanto ai destinatari dei messaggi

Giornata della Gentilezza: i bimbi della De Amicis distribuiscono "bigliettini gentili" in città
Attualità Lecco e dintorni, 13 Novembre 2021 ore 10:35

La scuola Primaria De Amicis (IC Lecco 1 Falcone e Borsellino), “scuola storica” di Lecco che guarda con fiducia alle future generazioni e che fonda la propria mission sulla valorizzazione del protagonismo di ciascun alunno, ha promosso e messo in campo azioni concrete per celebrare al meglio la Giornata della Gentilezza.

 

Giornata della Gentilezza: i bimbi della De Amicis distribuiscono bigliettini gentili in città

Nata in Giappone nel 1988, la ricorrenza, che si celebra il 13 novembre,  ha riscosso da subito l’attenzione e l’entusiasmo degli alunni coinvolti. Così la raccontano, con le loro parole: “A scuola abbiamo ideato e la realizzato “biglietti gentili”, ciascuno con un disegno ed una frase diversa. Uno arrotolava, l’altro chiudeva, io altre due compagne con le forbici a fare i ricciolini ai nastri (forbici con punta arrotondata ovviamente!). Insomma, la fabbrica di Babbo Natale".

"Poi, in centro Città, sono stati consegnati. Gli insegnanti hanno organizzato una gita a sorpresa per regalare i bigliettini ai negozianti e ai passanti; li abbiamo messi anche dentro le cassette delle lettere. Alcuni li abbiamo regalati alle persone anziane incontrate per caso, uno lo abbiamo dato anche ai poliziotti che passavano in auto”.

L’emozione, per chi ha consegnato e per chi ha ricevuto il biglietto, è stata intensa: “Quando abbiamo dato il biglietto il negoziante ci ha chiesto: In cambio che cosa possiamo darvi? La nostra risposta è stata che ci andava bene un bel sorriso! Mi sono sentita la persona più felice: ho ricevuto un sorriso, il gesto che cambia il mondo”.

5 foto Sfoglia la gallery

 

E ancora: “Molti erano increduli perché non si aspettavano un regalo del genere. Ci continuavano a chiedere se quel biglietto fosse davvero per loro: noi eravamo divertite ma anche un po’ imbarazzate. Qualcuno ci ha regalato anche le caramelle, anche se non bastavano per tutti. Ma la cosa più bella per me è stata quando alcuni ci hanno ringraziato con gli occhi lucidi per l’iniziativa che tutti noi abbiamo preso”.

Per concludere gli alunni e gli insegnanti della Scuola Primaria De Amicis Lecco sottolineano: “Abbiamo imparato che il rispetto per gli altri non si dimostra solo con le parole educate come grazie, per favore, prego e scusa, ma anche con l’essere altruista, generoso e disponibile con gli altri. Per questo la Giornata della gentilezza non deve essere celebrata una volta all’anno: infatti non vediamo l’ora di distribuire di nuovo i bigliettini!”.