Attualità
Calolzio

Giornata del Verde Pulito all'insegna del rispetto

Domenica Comune, cittadini e associazioni scendono in campo per una città sempre più pulita e sempre più “green”

Giornata del Verde Pulito all'insegna del rispetto
Attualità Valle San Martino, 12 Maggio 2022 ore 17:32

Comune, cittadini e associazioni scendono in campo per una Calolziocorte  sempre più pulita e sempre più “green”. Ad annunciarlo è stata proprio l’Amministrazione comunale durante l'incontro  di presentazione della “Giornata del Verde Pulito”, iniziativa per ora circoscritta a livello comunale, ma che viene celebrata in tutto il mondo nella giornata di domenica 15 maggio 2022.

Calolzio in campo per la Giornata del Verde Pulito

“Ogni anno - ha spiegato il vicesindaco e assessore all’Ecologia, Aldo Valsecchi - come Amministrazione comunale aderiamo a questa giornata cercando di coinvolgere più persone possibili ma soprattutto le scuole. Quest’anno non è stato possibile poiché gli istituti hanno già programmato le varie giornate di uscite e quindi abbiamo chiesto la collaborazione delle associazioni”.

Associazioni che, come sempre hanno dimostrato un grande cuore, mettendosi fin da subito al servizio della comunità: alla giornata di pulizia, prenderanno parte oltre ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale anche i volontari del soccorso, gli Alpini, il gruppo di Protezione Civile ma anche l’Associazione Marinai d’Italia e gli anziani dell’ACT di Calolziocorte.


“Questi ultimi - ha spiegato l’assessore agli Eventi e alla Protezione Civile, Cristina Valsecchi - avranno anche un ruolo fondamentale perché saranno coloro che aiuteranno a coordinare un po’ tutte le attività. È un’iniziativa nata da poco ma nella quale abbiamo unito tutti le forze per arrivare a istituire questa giornata di pulizia, dimostrando alla cittadinanza che abbiamo voglia di tenere il nostro territorio pulito”. Sponsor di queste vere e proprie “pulizie di primavera” saranno ancora una volta Ausm e Silea, realtà sempre presenti ogni qualvolta il Comune ne richiede il supporto.

 

Cristina Valsecchi
Cristina Valsecchi

“È importante sottolineare - ha commentato Chiara Benatti, responsabile della Comunicazione e del settore Educazione ambientale di Silea - la sinergia che da sempre la nostra azienda ha con l’Amministrazione comunale su questi temi. Crediamo si tratti di una bellissima iniziativa per il territorio con un grande valenza alla quale siamo convinti parteciperanno in molti”.

Il rispetto

Si è poi focalizzato l’attenzione su un concetto ritenuto da tutti il più fondamentale: il rispetto. “Occorre focalizzare l’attenzione - ha continuato la Benatti - sul rispetto per noi stessi e per gli altri che spesso si traduce nel rispetto per l’ambiente. In questo senso siamo contenti di partecipare e fornire il materiale necessario alla raccolta”.
Il ritrovo è fissato per domenica mattina, alle ore 8:30 nel piazzale antistante il Dancing Lavello e ad ogni partecipante verrà fornito un gilet ad alta visibilità donato per l’occasione da Ausm e sul quale sarà presente lo slogan della giornata, “I love Calolzio”.

Andrea Bonaiti
Andrea Bonaiti

“Quando mi è stato chiesto di contribuire - ha commentato l’avvocato Andrea Bonaiti, Amministratore di Ausm - ho accettato subito con entusiasmo elaborando questo simbolo per simboleggiare come basti davvero poco per tenere pulito il nostro paese. Speriamo che chi indosserà il nostro gilet, si ricordi che bisogna amare Calolziocorte anche tenendolo pulito”.

Marco Ghezzi
Marco Ghezzi

Spazio poi anche all’intervento del Sindaco, Marco Ghezzi che ha voluto precisare che “questa giornata è soltanto la prima di una lunga serie di giornate dedicate al verde, appuntamenti che nel prossimo futuro diverranno istituzionali”.
“Come Amministrazione - ha concluso Ghezzi - abbiamo scelto di trattare questo argomento facendo leva su due azioni principali: la sanzione verso tutti quei comportamenti non in regola, e la sensibilizzazione verso quei cittadini che ancora non sono attenti a questi comportamenti. L’umanità ha fatto passi da gigante arrivando fin sulla luna ma non è capace di mantenere in buono stato la terra. L’invito è quello di unirsi a noi, perché cambiando la mentalità e entrando in questa ottica si possono cambiare davvero le cose. Non possiamo più aspettare”.

Luca de Cani

LEGGI ANCHE Un gelato calolziese nella “Top 400” italiana del Gambero Rosso

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter