Menu
Cerca
BioBlitz

Esploratori della biodiversità al Parco Monte Barro

L'iniziativa consiste nel ricercare, individuare e classificare in un determinato ambiente il maggior numero di forme di vita animali e vegetali.

Esploratori della biodiversità al Parco Monte Barro
Attualità Lecco e dintorni, 10 Giugno 2021 ore 15:53

Sabato 12 e domenica 13 giugno la rete dei Parchi e delle riserve in Lombardia organizza il BioBlitz: Esploratori della Biodiversità per un giorno, un evento di educazione e sensibilizzazione naturalistica e scientifica.

Esploratori della biodiversità al Parco Monte Barro

Al Parco Monte Barro sono in programma numerosi itinerari alla scoperta della natura, con escursioni “in trasferta” anche nei Parchi Locali d’interesse Sovracomunale del Monte Di Brianza e di San Pietro al Monte - San Tomaso.


L'iniziativa consiste nel ricercare, individuare e classificare in un determinato ambiente il maggior numero di forme di vita animali e vegetali. I dati raccolti saranno poi un valido strumento per il monitoraggio della biodiversità regionale. Possono partecipare al BioBlitz adulti e bambini, accompagnati nelle loro esplorazioni da esperti naturalisti e specialisti di Università e Associazioni scientifiche. La presenza del pubblico è l'elemento fondamentale per lo sviluppo del progetto di Citizen Science, che coinvolge in modo attivo i cittadini in una ricerca a carattere scientifico, contribuendo a monitorare la biodiversità delle aree protette regionali.

I dati raccolti durante il censimento (semplici osservazioni, foto, suoni e video) saranno inseriti direttamente nella piattaforma informatica del progetto, utilizzabile sia attraverso la pagina Internet www.inaturalist.org sia mediante l’omonima app, e saranno un valido strumento per il monitoraggio della biodiversità regionale. Possono partecipare tutti i cittadini: adulti, bambini, giovani, appassionati e curiosi. Maggiore sarà il numero delle segnalazioni più alta e precisa sarà la qualità della “fotografia naturalistica” del territorio lombardo.

I dati raccolti nel corso delle due giornate di esplorazione saranno inviati anche a due importanti progetti di ricerca: un programma regionale di monitoraggio della flora spontanea, gestito dal Centro Flora Autoctona che ha sede nel Parco Monte Barro, e un progetto internazionale sugli insetti impollinatori gestito in Italia dall’Università di Bologna.

Prenotazione obbligatoria scrivendo a educazione@eliante.it – info. 3662380659