Attualità
Opere pubbliche

Ciclabile Abbadia - Lecco: si vede la luce in fondo al tunnel

Conclusa la conferenza di servizi decisoria

Ciclabile Abbadia - Lecco: si vede la luce in fondo al tunnel
Attualità Lecco e dintorni, 05 Maggio 2023 ore 16:11

Ciclabile Abbadia - Lecco: il progetto di realizzazione del tratto tra Pradello e il comune lagheè vede finalmente la luce in fondo al tunnel.  Stiamo parlando dell'atteso prolungamento (circa 4 chilometri) del percorso ciclopedonale inaugurato nel 2019.

Ciclabile Abbadia - Lecco: si vede la luce in fondo al tunnel

Il Commissario straordinario della società Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 Luigivalerio Sant’Andrea ha firmato il decreto commissariale di determinazione motivata di conclusione della Conferenza di servizi decisoria per l’esame del progetto definitivo del completamento del percorso ciclabile Abbadia Lariana, nell’ambito dei Giochi olimpici invernali Milano-Cortina 2026.

La Conferenza decisoria segue la Conferenza di servizi preliminare in modalità sincrona dello scorso 28 ottobre sul progetto di fattibilità tecnica ed economica, nella quale tutti i soggetti coinvolti sono stati chiamati a esprimere le condizioni per ottenere, sul progetto definitivo, le intese, i pareri, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i nullaosta e gli assensi richiesti dalla normativa vigente.

La Conferenza decisoria si è conclusa positivamente con l’assenza di dissensi, sulla base delle risultanze della riunione dello scorso 8 marzo 2023 e dei pareri favorevoli e favorevoli con prescrizioni, che hanno esaurito tutte le valutazioni di carattere tecnico.

“Si tratta di un risultato molto importante per il nostro territorio - commenta la Presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann - che permetterà di procedere finalmente alla realizzazione di un’opera attesa da anni. Un ringraziamento particolare a tutti gli organi ministeriali per la costante attenzione dimostrata su questa vicenda e al Commissario straordinario Sant’Andrea, con il quale siamo costantemente in contatto anche per altre opere del nostro territorio”.

“Come Provincia - sottolinea il Vicepresidente e Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Mattia Micheli - esprimiamo grande soddisfazione per questo traguardo storico raggiunto al termine di un lungo percorso che ha visto il nostro ente svolgere un ruolo attivo nelle interlocuzioni fra i vari soggetti interessati, a partire da Anas. L’aver inserito il nuovo percorso nel più ampio itinerario cicloturistico regionale Itinerario Brezza sull’Adda, che da Bormio scende per 300 km fino a Cremona per connettersi al fiume Po e all’itinerario cicloturistico di interesse nazionale VenTo Venezia-Torino, ha dato una forte spinta alla progettazione e al finanziamento dell’opera, fondamentale per lo sviluppo turistico della sponda orientale del lago, in completa sicurezza per tutti gli utenti. Questo itinerario cicloturistico interessa anche la città di Milano, per poi raggiungere la provincia di Sondrio e la Valtellina, fino a Bormio, rappresentando di fatto la Ciclovia delle Olimpiadi 2026”.

Seguici sui nostri canali