Attualità
Curiostà

Cercasi custode per la... casetta dell'acqua

Chi fosse interessato a svolgere questa attività di volontariato può farsi avanti entro non oltre il 14 febbraio prossimo all’Ufficio di Polizia Locale (tel. 0341-602205).

Cercasi custode per la... casetta dell'acqua
Attualità Valle San Martino, 17 Gennaio 2023 ore 12:38

La casetta dell’acqua di Monte Marenzo cerca… un custode, ovvero un volontario che si prenda cura della macchina erogatrce. È notizia degli ultimi giorni che, l’Amministrazione comunale di Monte Marenzo, intende attivare la figura del Custode della Casetta dell'Acqua di Via Colombara in un’ottica di miglioramento costante del servizio “Aqvagold”, i cui tecnici già si occupano della manutenzione tecnica della struttura.

Ma chi è il custode della cassetta dell’acqua?

È presto detto: “È una persona - spiegano dal municipio - che si prende cura del Punto Acqua. La manutenzione ordinaria e straordinaria rimane a carico di Aqvagold ma, il custode diventa una figura essenziale per garantire che il servizio offerto sia eccellente”.
Tra i compiti della nuova figura vi sarà l’impegno a mantenere pulita la struttura, rimuovendo ragnatele, residui di insetti, foglie o altri elementi che, generandosi rapidamente, richiedono un controllo quasi quotidiano, in particolar modo nel periodo estivo, quando le casette sono utilizzate maggiormente ed è necessario che la pulizia venga svolta ancora più frequentemente.

Inoltre, il ruolo del Custode sarà di fondamentale importanza per far si che le segnalazioni di guasti, malfunzionamenti e ulteriori problematiche giungano direttamente ad Aqvagold il prima possibile per poter programmare un intervento tempestivo.
“Per questa attibità di volontariato è prevista anche una sorta di "rimborso" - concludono dal municipio - consisterà in una tessera precaricata con 500 litri semestrali, ricaricabile e utilizzabile senza scadenza in tutte le casette dell’acqua Aqvagold. In alternativa, dove è già stato effettuato l’aggiornamento che consente il prelievo tramite smartphone, i litri verranno messi a disposizione attraverso una ricarica digitale semestrale di 500 litri effettuata sul “borsellino virtuale” abbinato all’utente”.

Per tutti gli interessati  è necessario presentare la propria candidatura rivolgendosi entro e non oltre il 14 febbraio prossimo all’Ufficio di Polizia Locale (tel. 0341-602205).

Luca de Cani

Seguici sui nostri canali