Attualità
LUTTO

Calolzio in lutto per la scomparsa del Dottor Cosimo De Franco

Si è spento in silenzio nella mattinata di oggi, domenica 3 aprile 2022, dopo aver combattuto per un anno intero contro un brutto male

Calolzio in lutto per la scomparsa del Dottor Cosimo De Franco
Attualità Lecco e dintorni, 03 Aprile 2022 ore 12:16

L'intera comunità di Calolzio in lutto per la scomparsa del Dottor Cosimo De Franco, spento nella mattinata di oggi, domenica 3 aprile 2022.

Calolzio in lutto per la morte del Dottore De Franco

Un’intera comunità e il mondo dell’associazionismo calolziese sconvolti per l’improvvisa scomparsa all’età di 90 anni, compiuti lo scorso novembre, del Dottor Cosimo De Franco, medico e storico socio fondatore della locale Pro Loco nonché dei Volontari del soccorso di Calolziocorte.

Da un anno combatteva contro una malattia

Si è spento in silenzio nella mattinata di oggi, domenica 3 aprile 2022, dopo aver combattuto per un anno intero contro un brutto male che aveva scoperto solamente poco più di un anno fa. Una malattia che però non gli ha mai impedito di essere sempre presente, per quanto poteva, nei suoi impegni nelle varie associazioni nel quale ha sempre profuso grandissimo impegno e dedizione.

Sapeva che prima o poi la malattia lo avrebbe portato via

L’ultima apparizione in pubblico, pochi mesi fa, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede della Pro Loco, quando era stato omaggiato con un riconoscimento per il suo grande impegno in associazione. “Probabilmente non ci vedremo più, - aveva detto durante il suo discorso in quell’occasione, quasi a previsione di quanto sarebbe potuto accadere di lì a pochi mesi - ma so per certo che la Pro Loco rimarrà in buone mani”

dottor cosimo de franco

Il ricordo della presidente Bonacina

Ricordato da tutti come “il Medico” di Calolziocorte, era una persona buona con l’altruismo scritto a lettere maiuscole nel Dna. Nel 1968 era stato uno dei soci fondatori della Pro Loco di Calolziocorte, di cui è poi diventato anche il primo storico Presidente. Da allora, non ha mai abbandonato il sodalizio, nel quale, nonostante la malattia ha voluto essere presente fino all’ultimo:

“Sono veramente colpita dalla scomparsa del dr. De Franco. - commenta la presidente della Pro Loco Simona Bonacina - Per noi era il nostro medico, una persona che non ci ha mai fatto mancare il suo supporto e i suoi consigli.  Solamente mercoledì sono stata a trovarlo e anche in quell’occasione ha voluto sapere tutto sulle nostre attività. La cosa che mi ha colpito di più, è stata la sua lucidità e dignità che ha sempre mostrato nel suo essere cosciente della malattia”.

Pro Loco ma non solo

De Franco era stato anche tra i soci che diedero vita, ormai cinquant’anni fa, ai Volontari del soccorso dove si fece promotore anche dell’acquisto della prima ambulanza entrata in servizio nella Valle San Martino. Nel giugno del 2017, era stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica dal Prefetto di allora, Liliana Baccari e successivamente era diventato cittadino onorario del Comune di Erve dove aveva a lungo gestito il dispensario farmaceutico. Solamente nel 2019, forte del suo legame con il paese, aveva deciso di salire in solitaria con la sua macchina per essere presente e assistere alla cerimonia di insediamento del sindaco Giancarlo Valsecchi.

"Lo sapevamo, ma nessuno di noi era pronto"

Anche una commossa Cristina Valsecchi, assessore agli Eventi del Comune di Calolzio, ha voluto ricordarlo con affetto: “Sapevamo che prima o poi sarebbe dovuto succedere ma nessuno di noi era pronto per ricevere questa notizia.  Questa mattina il suo cuore ha cessato di battere e sicuramente sentiremo molto la sua mancanza”.

"Era una persona con una determinazione spaventosa"

Un legame solido e di lunga data quello tra l’assessore Valsecchi e il dottor De Franco: “Lo conobbi quando entrai a far parte della Pro Loco - racconta - ormai diciotto anni fa e lui era il vice presidente. Era una persona con una determinazione spaventosa e ancora oggi ricordo quando si era presentato in Pro Loco qualche mese fa, parlando della sua malattia e mostrando a tutti di non aver paura della morte”.

Il "grande trio" della Pro Loco

Una vita intera vissuta all’insegna dell’amore verso gli altri, in primis nella sua attività di medico di base e poi nella Pro Loco: “Per anni - ricorda la presidente Bonacina - chiunque veniva in sede da noi poteva trovare il “grande trio”, il vero motore dell’associazione, l’anima e il corpo di ogni singola attività o iniziativa da noi promossa: Il dottor De Franco, Tiziana Esposito, e Giancarlo Papini”.

Personalità di spicco, ricordate soprattutto per quanto hanno fatto per Calolzio e per i Calolziesi:Ora questo trio si è riunito, in un altro luogo. Non possiamo sicuramente rivederli tra noi, ma la loro presenza e il loro ricordo rimarrà sempre vivo dentro di noi”.

Luca De Cani

LEGGI ANCHE Vigili del fuoco di Lecco in lutto per la morte di Diego Busdon, stroncato da un malore sulle piste

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter