Attualità
Calolzio

Calendario Avis: 12 disegni per fare la differenza nel 2023

Come primo disegno classificato, scelto per il mese di gennaio, è stato selezionato l’elaborato di Alice Gandolfi

Calendario Avis: 12 disegni per fare la differenza nel 2023
Attualità Valle San Martino, 14 Novembre 2022 ore 15:08

Dodici disegni per «fare la differenza» nel 2023. Si è svolta nella mattinata di sabato , 12 novembre 2022, nell’atrio della scuola media «Alessandro Manzoni» di Calolzio, la presentazione del calendario 2023 dell’Avis comunale «Giovanni Mapelli», realizzato con i disegni che gli alunni dello stesso istituto hanno realizzato durante la «Settimana dei Valori» lo scorso mese di febbraio.

L’occasione è stata anche utile per premiare i dodici migliori elaborati realizzati dai ragazzi che sono stati scelti per realizzare il nuovo calendario. La cerimonia è avvenuta alla presenza del sindaco Marco Ghezzi, del vicesindaco Aldo Valsecchi e della dirigente scolastica vicaria Anna Bruna Frigerio.

Anna Bruna Frigerio

«Ogni disegno è più bello dell’altro – ha commentato la presidente avisina Roberta Galli – e rappresenta un modo diverso di vivere il valore della donazione. Voi ragazzi siete il futuro delle associazioni e l’Italia ha bisogno del volontariato e dei volontari che sono diventati nel tempo la vera colonna portante della società. Senza di loro il sistema non andrebbe avanti. Per questo motivo abbiamo bisogno che, partendo da voi giovani, si inizi a fare la differenza».

Roberta Galli con il sindaco Ghezzi e il vice Valsecchi

I vincitori

Come primo disegno classificato, scelto per il mese di gennaio, è stato selezionato l’elaborato di Alice Gandolfi (ex 2^D) raffigurante un arcobaleno che fa da sfondo a due mani giunte che racchiudono il motto «Basta poco per fare tanto».

L’elaborato di Alice Gandolfi

Secondi a pari merito i disegni realizzati da Sara Mirto, Greta Buffoni, dal gruppo composto da Nicole Sibio, Giaia Tentori e Chiara Pirola e dal quartetto con Giulio Ferrari, Daniele Burini, Valentina Nania e Francesco Feroleto. Sul terzo gradino del podio è salito poi il disegno di Giada Fasoli, mentre, a seguire, si sono classificati i lavori di Sara Cuni, Francesca Fumagalli, Daniele Colosimo, Irene Esposito, Martina Valsecchi e quello “corale” di Leonardo Napolitano, Alessandro Di Donato, Andrea Carenini e Cristiano Isacco.

«Voglio ringraziare e applaudire tutte le associazioni che donano qualcosa di importante, sia esso il sangue, il tempo o la propria assistenza. – ha commentato il sindaco Ghezzi – Voi giovani non dovete pensare che c’è sempre qualcuno dall’altra parte che vi aiuterà, perché se nessuno, con il tempo, man mano rimpiazza queste persone, non si andrà da nessuna parte. Avvicinatevi a queste associazioni e fatelo per la vostra crescita personale».

La cerimonia, si è conclusa poi con alcuni canti interpretati dal coro della Scuola diretto magistralmente dal professor Alberto Sgrò.

WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.14.15
Foto 1 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.13.15
Foto 2 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.12.20
Foto 3 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.11.47
Foto 4 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.11.35
Foto 5 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.11.31
Foto 6 di 7
WhatsApp Image 2022-11-14 at 14.10.46
Foto 7 di 7

Luca de Cani

Seguici sui nostri canali