Attualità
Acel

Bollette consegnate in ritardo nel Lecchese

La società scrive ai clienti e invita a fare riferimento agli sportelli presenti sul territorio e alle tante modalità a disposizione

Bollette consegnate in ritardo nel Lecchese
Attualità Lecco e dintorni, 29 Settembre 2021 ore 10:07

"Per cause non imputabili alla nostra volontà, la consegna delle bollette sta subendo ritardi imprevisti". Lo comunica in una nota Acel Energie, società di vendita luce e gas del gruppo Acsm Agam, invitando i propri clienti a fare riferimento agli sportelli presenti in modo capillare sul territorio.

Bollette consegnate in ritardo nel Lecchese

“Stiamo informando i nostri clienti mediante comunicazioni sui social e sulla stampa e anche tramite email ed SMS dedicati ai clienti coinvolti” sottolinea Andrea Tugnoli, responsabile operations di Acel Energie, che ricorda l’importanza di mantenere aggiornati i propri contatti accedendo allo Sportello Online miaenergia.eu consentendo all’azienda di tenere puntuale e aggiornato il flusso delle informazioni a beneficio del cliente stesso.

A fronte dei ritardi nelle consegne postali, la società sottolinea le altre modalità di contatto di una società che ha rafforzato sia la presenza fisica territoriale (complessivamente 21 sportelli) sia l’interazione digitale. “Sullo Sportello Online – aggiunge Tugnoli - è possibile consultare le proprie bollette e attivare il servizio gratuito di Bolletta Online che permette di ricevere tempestivamente le bollette direttamente nella propria casella di posta elettronica”.

Acel Energie ha infatti potenziato in maniera rilevante e crescente gli strumenti digitali, in linea con le politiche green adottate dal Gruppo. “Significa contenere le emissioni di CO2, gli sprechi di carta, acqua e inchiostro”. 

Attivare il servizio di Bolletta Online, introdotta da oltre un decennio, è estremamente semplice: basta accedere allo Sportello Online miA Energia,www.miaenergia.eu, cliccare nella sezione Richieste, selezionare la voce Bolletta Online. In alternativa è possibile richiederne l’abilitazione presso gli sportelli, per il tramite i canali digitali Chat, WhatsApp o contattando il numero verde 800 822 034. 

“Non c’è solo un tema legato alle politiche di sostenibilità ambientale, la vasta gamma di strumenti interattivi messa a disposizione della nostra community – conclude Tugnoli – risponde alla volontà di fornire servizi sempre più innovativi, a misura di bisogno, in grado di rispondere anche a problematiche contingenti quale quella attuale legata alla postalizzazione dei documenti. Come azienda del territorio, il nostro principio distintivo era e resta l’assoluta centralità del cliente”.  

Informazioni utili

Per eventuali ulteriori informazioni il servizio clienti è raggiungibile tramite i seguenti canali di contatto: