Attualità
elezioni regionali 2023

Ancora seggi nelle scuole: scatta la polemica

"La nostra amministrazione continua, diversamente dalla strada intrapresa da altri Comuni, ad ignorare l’indicazione giunta dal Ministero degli Interni di spostare, se possibile, i seggi elettorali in spazi diversi dalle scuole"

Ancora seggi nelle scuole: scatta la polemica
Attualità Valle San Martino, 23 Gennaio 2023 ore 15:13

Ancora seggi nelle scuole: è polemica tra l’Amministrazione comunale di Calolziocorte e il gruppo di minoranza Cambia Calolzio. Anche per le imminenti elezioni regionali, in programma il prossimo 12 e 13 febbraio, l’Amministrazione comunale calolziese guidata dal sindaco Marco Ghezzi ha confermato la volontà di istituire alcuni seggi elettorali all’interno dei locali siti negli edifici scolastici cittadini come accade, da anni, ad ogni occasione elettorale.

Ancora seggi nelle scuole: scatta la polemica

Una circostanza, quest’ultima, che non è affatto piaciuta al gruppo di minoranza Cambia Calolzio che da tempo invoca un cambio di passo dell’Amministrazione comunale in questo senso: "Aridaje. – commenta il capogruppo Diego Colosimo – La nostra amministrazione continua, diversamente dalla strada intrapresa da altri Comuni, ad ignorare l’indicazione giunta dal Ministero degli Interni di spostare, se possibile, i seggi elettorali in spazi diversi dalle scuole. Da anni come Cambia Calolzio abbiamo segnalato e proposto alla maggioranza di attrezzare i seggi in spazi pubblici comunali come la sala civica, all’ex asilo di Sala o l’ex sede della Pro Loco. All’amministrazione calolziese serve un po' di “sviluppina” che non è un medicinale, ma solo un cambio di passo".

Dal municipio, in più occasioni, hanno ribadito l’impossibilità ad attrezzare per tempo altri spazi, anche e soprattutto in virtù dei costi che il Comune si troverebbe ad affrontare per rendere utilizzabili spazi che, ad oggi, sono inutilizzati da molto tempo.

Luca de Cani

Seguici sui nostri canali