Attualità
calolziocorte

Alpini, Targa della solidarietà consegnata a Nunzio Brambilla

Il riconoscimento viene dato a un personaggio che, nel corso della vita, si è particolarmente distinto nel volontariato.

Alpini, Targa della solidarietà consegnata a Nunzio Brambilla
Attualità Valle San Martino, 22 Gennaio 2023 ore 17:28

Assemblea annuale con donazione del prestigioso riconoscimento delle penne nere.

Alpini, Targa della solidarietà consegnata a Nunzio Brambilla

"Siamo tornati per le strade, riscoprendoci come gruppo e portando in alto i nostri valori". Claudio Prati, capogruppo uscente della sezione calolziese degli Alpini, riassume così il bilancio 2022 del gruppo, riunito al gran completo nei locali della Parrocchia di San Martino Vescovo per la tradizionale assemblea annuale dei soci nella mattinata di oggi, domenica 22 gennaio.

Assemblea che, in questo 2023, ha visto tenersi anche le elezioni per il nuovo consiglio direttivo dalle quali, nei prossimi giorni, si conoscerà il nome dei nuovi consiglieri ma, soprattutto del nuovo capogruppo. "Torniamo a riunirci oggi in una giornata carica di significati, insegnamenti – afferma Prati – e attaccamento ai valori alpini. Ci siamo ormai lasciati alle spalle un periodo nero, con tante penne nere andate avanti, uno su tutti il nostro amato segretario Enrico Bonacina".

Tanta emozione per il cittadino premiato

In apertura della riunione è stata consegnata la "Targa della Solidarietà Alpina", riconoscimento annuale che il Gruppo assegna a un personaggio calolziese che, nel corso della vita, si è particolarmente distinto nel volontariato, ad un visibilmente emozionato e ancora incredulo Nunzio Brambilla, volontario di AVO in ospedale a Lecco e catechista in parrocchia.

"Mi sento vostro, anche se non sono alpino – afferma Brambilla – Perché il volontariato è una missione e voi come alpini, la incarnate alla perfezione". Guardando al futuro sono tante le sfide che attendono il sodalizio calolziese, a partire dal ritorno in pianta stabile all’interno delle scuole per parlare del Tricolore: "Nuove sfide ci attengono in tempi non meno facili che affronteremo come sempre con caparbietà e capacità – continua il presidente – Non stanchiamoci di essere persone che desiderano ancora guardarsi negli occhi, senza farci sconvolgere da una società sempre più virtuale. Rimaniamo ancorati alla nostra storia, forgiata prima di tutto dai diritti e dai doveri civili e morali che rimangono le nostre basi".

Il sindaco: "Non stancatevi di esistere"

Presente alla cerimonia anche il primo cittadino di Calolziocorte, Marco Ghezzi, che ha voluto ricordare come il grande lavoro svolto dalle penne nere sul territorio sia di vitale importanza: "Non stancatevi di esistere, di incontrarvi e di essere un’Associazione. Ogni giorno si avverte uno scollamento tra le persone, e voi, anche solo con una taragnata, riuscite a fare gruppo ricreando convivenza. Viva gli alpini e viva l’Italia".

A conclusione dell’Assemblea è stata data lettura ai presenti della relazione economica dell’attività del gruppo nell’anno 2022, curata dal tesoriere Gianluigi Marchetti, che ha visto il gruppo chiudere l’anno con in “positivo” con un incremento delle proprie disponibilità, rispetto al 2021, di circa 4.500 euro.

"Toccherà al prossimo consiglio - conclude il tesoriere - decidere come utilizzare questi soldi e, soprattutto, se iniziare ad accantonare qualcosa in vista del 95° anniversario di fondazione del gruppo che sarà tra due anni esatti”.

A seguire tutte le immagini della giornata:

Nunzio Brambilla riceve la targa
Nunzio Brambilla
Il sindaco Marco Ghezzi
Il capogruppo degli Alpini di Calolziocorte, Claudio Prati

Il tesoriere Marchetti Gianluigi

 

Luca De Cani

Seguici sui nostri canali