Attualità
Olginate

Aido ancora una volta in campo per dire no alla violenza sulle donne

Sabato l’Aido di Olginate scoprirà un cartello che riporterà tutte le informazioni necessarie a una donna per poter contattare i centri di aiuto

Aido ancora una volta in campo per dire no alla violenza sulle donne
Attualità Lecco e dintorni, 23 Novembre 2022 ore 16:02

È passato poco più di un anno dall’inaugurazione della panchina rossa, collocata all’esterno dell’ex Palazzo Municipale e oggi, l’Aido di Olginate torna nuovamente in campo per ribadire il proprio no ad ogni forma di violenza contro le donne.

Aido in campo per dire no alla violenza sulle donne

“La panchina rossa, colore del sangue, - spiegano dal sodalizio - è il simbolo del posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza e di un percorso di sensibilizzazione verso il femminicidio e la violenza maschile sulle donne. A.I.D.O. da quasi cinquant’anni promuove i principi di solidarietà sociale in modo concreto e attraverso la promozione della cultura della donazione degli organi”.

Il prossimo sabato 26 novembre alle 17.45, alla presenza delle autorità cittadine l’Aido di Olginate scoprirà un cartello, proposto e realizzato dalla stessa Associazione, che riporterà tutte le informazioni necessarie a una donna per poter contattare i centri di aiuto e che sarà installato nei pressi della panchina, all’esterno dell’ex municipio.

A seguire, dalle 18.00 e sulla scia del grande successo riscosso dal «Pranzo in rosso» della Pro Loco, l’Amministrazione comunale offrirà ai presenti una lettura scenica dal titolo “Ferite a morte” all’interno della sala conferenze della nuova biblioteca comunale per celebrare il ricordo di tutte le donne vittime di violenza.

La lettura è tratta dall’omonimo libro scritto da Serena Dandini e nato dal desiderio di dare voce alle storie di quelle donne che da vive hanno parlato poco o che sono state poco ascoltate, con la speranza di infondere coraggio a chi può ancora fare in tempo a salvarsi.

Luca de Cani

Seguici sui nostri canali