Attualità
Valgreghentino

Aido a scuola a promuovere la cultura del dono

I volontari Aido hanno consegnato un piccolo regalo ai ragazzi:  il gesto rappresenta l’essenza della proposta Aido, il dono Gratuito, un dono senza avere nulla in cambio.

Aido a scuola a promuovere la cultura del dono
Attualità Lecco e dintorni, 08 Giugno 2022 ore 11:08

Lunedi 5 giugno 2022 i volontari dell’Aido del gruppo Olginate/Valgreghentino hanno incontrato per 3 ore gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Valgreghentino. L’incontro organizzato in collaborazione delle docenti è stato coordinato  da Ramona Scarpino – Presidente del Gruppo e dai Volontari Sartor e Longhi.

Aido a scuola a promuovere la cultura del dono

I volontari Aido hanno consegnato un piccolo regalo ai ragazzi:  il gesto rappresenta l’essenza della proposta Aido, il dono Gratuito, un dono senza avere nulla in cambio.

Dopo una breve presentazione dell’associazione e dopo aver  aver piacevolmente verificato che tanti ragazzi conoscono bene Aido è stato proiettato il filmato “Il dono più Grande”, che introduce il tema della solidarietà umana e spiega in modo semplice i temi più generali della donazione degli organi. Sono seguite poi numerose domande da parte dei ragazzi interessati a comprendere e approfondire quanto visto nel filmato.

Al termine agli alunni sono stati consegnati un libricino per approfondire i temi discussi in classe, ed un libretto da portare a casa ai loro genitori, favorendo così una possibile discussione anche a casa. Non poteva mancare la cartolina di DigitalAido per la semplice iscrizione all’Aido.

I numeri del sodalizio

Cifre importanti quelle fatte registrare dal sodalizio do Olginate e Valgreghentino nel 2021: sono 1079 i cittadini iscritti al Gruppo, al 31 dicembre, 81 dei quali diventati a tutti gli effetti dei donatori di organi e tessuti.

“Scelta in Comune”

Importantissimo per la crescita costante del gruppo il contributo dato dalla “Scelta in Comune”, attraverso la quale è possibile scegliere di poter donare gli organi, dopo la morte, al momento del rinnovo della carta di identità direttamente nei palazzi municipali dei due paesi: 1141 gli olginatesi che hanno detto si, contro i 527 di Valgreghentino per un totale di oltre 2700 possibili donatori che, guardando al futuro, hanno deciso consapevolmente di fare qualcosa di concreto per aiutare chi soffre.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter