Attualità
Coronavirus

Addio (anzi arrivederci) bollettino Covid: i dati diventano settimanali. Restano raccomandate le mascherine in ospedale

Il numero dei contagi a Lecco e in Lombardia verrà reso noto solo il venerdì

Addio (anzi arrivederci) bollettino Covid: i dati diventano settimanali. Restano raccomandate le mascherine in ospedale
Attualità Lecco e dintorni, 31 Ottobre 2022 ore 16:09

Quanti casi di Coronavirus sono stati registrati oggi a Lecco? Quanti tamponi sono stati processati? E il tasso di positività? Domande che, da due anni trovavano risposta nel consueto bollettino Covid che veniva quotidianamente diffuso da Regione Lombardia. A partire da oggi non sarà più così.

Addio (anzi arrivederci) bollettino Covid: i dati diventano settimanali

D'ora in avanti infatti i dati verranno resi noti esclusivamente una volta alla settimana. Lo ha reso noto proprio il Pirellone in una comunicazione ufficiale:

" Nel prendere atto di quanto deciso dal Ministero della Salute, Lombardia Notizie, l'agenzia di stampa della Giunta regionale della Lombardia, diffonderà il 'bollettino' relativo alla situazione del Covid settimanalmente. Pertanto i dati verranno resi noti nella giornata di venerdì".

Come detto la decisone non è stata assunta dalla Giunta Fontana, bensì dal neo ministro alla Salute del Governo Meloni. A sei mesi dalla sospensione dello stato di emergenza infatti il ministro   Orazio Schillacci ha annunciato nei giorni scorsi  la trasformazione del bollettino da giornaliero a settimanale e il reintegro del personale medico sospeso per inadempienza all’obbligo vaccinale.

Regione Lombardia pertanto ha scelto di mantenere la stessa linea del Governo.

Restano invece le mascherine negli ospedali

Nelle Rsa e ospedali lombardi le mascherine restano raccomandate. La decisione è stata presta stamattina, lunedì 31 ottobre 2022, dalla Cabina di Regia voluta dalla vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti.

La Cabina di Regia ha dato l’indicazione di mantenere l’uso della mascherina per chi lavora o accede alle strutture sanitarie e sociosanitarie della Regione.

“Prendo atto dell’autorevole parere espresso da virologi, immunologi ed epidemiologi di chiara fama internazionale e mi auguro – spiega Letizia Moratti – che il Consiglio dei Ministri di oggi si esprima a riguardo seguendo la linea indicata anche dai nostri esperti”.

 

Seguici sui nostri canali