Attualità
Lecco

2022: un anno ricco di proposte con Confcommercio Lecco

Illustrato il catalogo corsi: dal digitale alla lingua, dal marketing al mondo del bar, passando per quelli obbligatori

2022: un anno ricco di proposte con Confcommercio Lecco
Attualità Lecco e dintorni, 17 Gennaio 2022 ore 18:31

Una proposta ricca e articolata, con molte conferme e tante novità, che ancora una volta ribadisce la centralità della formazione per Confcommercio Lecco. Mei gironi scorsi sono stati presentati i corsi inseriti nel catalogo 2022 realizzato da Confcommercio Lecco e dal Cat Unione Lecco, la società di formazione e consulenza dell'associazione di piazza Garibaldi. A illustrare i percorsi per il nuovo anno sono stati Angelo Belgeri, vicepresidente di Confcommercio Lecco e presidente del Cat, Alberto Riva, direttore di Confcommercio Lecco, e Chiara Silverij, responsabile dell’Area Formazione dell’associazione. 

2022: un anno ricco di proposte con Confcommercio Lecco

"Siamo contenti di potere presentare questo catalogo corsi 2022 - ha esordito il direttore Alberto Riva - Veniamo da due anni difficili per le nostre imprese: la formazione, in particolare, ha risentito della pandemia. Nel 2021, dopo un inizio difficile fino a maggio-giugno, abbiamo lavorato bene, ottenendo buoni risultati in linea con il 2019 grazie anche alla ricca offerta dei corsi online. Speriamo nel 2022 di potere avere i riscontri che la struttura del Cat merita, visto lo sforzo profuso per rispondere alle richieste delle imprese".

Dal canto suo, il presidente Belgeri ha sottolineato: "Nel 2021 abbiamo organizzato e proposto 137 corsi in aula (tra a catalogo, finanziati gratuiti e abilitanti), con 1160 ore di formazione e 1525 persone formate in aula. A questi numeri vanno aggiunti i 327 corsi online che abbiamo venduto. Questo per evidenziare che l'anno scorso abbiamo soltanto saltato la conferenza stampa di presentazione... di certo non abbiamo interrotto i nostri corsi!". E ha aggiunto: "La formazione è sempre qualcosa di percepito e di sentito come esigenza primaria da parte degli imprenditori sia per migliorarsi personalmente sia per far crescere le competenze dei propri collaboratori e quindi della propria azienda. Il riscontro che abbiamo dai partecipanti è importante: riescono sempre a "prendere qualcosa" dai corsi e a metterlo in pratica. Sono sempre più convinto che chi non si ritaglia del tempo per la formazione stia sbagliando qualcosa". 

Quindi è toccato a Chiara Silverij passare in rassegna il catalogo corsi: "Nonostante questo difficile momento, ci siamo impegnati per realizzare nel 2022 una proposta formativa ricca di opportunità, con lo scopo di aggiornare e migliorare la professionalità e le competenze, accompagnando così gli operatori in tutte le fasi del loro lavoro".

Il catalogo si divide in due parti

Come da tradizione, il catalogo si divide in due parti: i corsi per tutti-area creativa (dal digitale alle lingue, dall'ambito della comunicazione-marketing-vendita ai corsi tecnici, dal mondo del bar ai corsi per i bambini passando per quelli di cucina-pasticceria per professionisti e per i privati)  e i corsi di formazione obbligatoria per le imprese (sicurezza, igiene e sanità, privacy, corsi abilitanti e corsi regolamentati). Da segnalare la presenza di rimborsi per le imprese regolarmente iscritte agli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo: nell'area creativa ci sono 3 corsi rimborsati al 100% e 18 al 50%, mentre tra quelli obbligatori sono rimborsati all'80% quelli in materia di sicurezza sul lavoro e igiene.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter